Un po’ di storia

Chiari è un comune italiano di circa 19 000 abitanti della provincia di Brescia in Lombardia. Si fregia del titolo di città a seguito del regio decreto 5 ottobre 1862, n. 882. Lo stemma cittadino è uno dei cinque che compongono quello della provincia di Brescia. Per via della sua divisione in quattro quadre medioevali è denominata “la Città delle Quadre medioevali”. Ricordata storicamente per via della sanguinosa battaglia di Chiari, avvenuta nel 1701. Famosa nel territorio comunale la Villa Mazzotti, residenza del conte Lodovico Mazzotti, fondatore e finanziere della Mille Miglia. È uno dei principali centri di scambi e di trasporti dell’ovest bresciano.

Tra i tesori di Chiari…

La grandiosa residenza Mazzotti, dal 1981 di proprietà comunale, è sorta tra il 1911 e il 1916 secondo lo stile neo-rinascimentale in voga ai primi del Novecento su disegno dell’arch. torinese Antonio Vandone di Cortemiglia, uno dei maggiori esponenti del Liberty italiano, in collaborazione con l’arch. Alessandro Citterio. L’edificio, a pianta quadrata movimentata da sporgenze e rientranze, si sviluppa intorno ad un peristilio centrale impreziosito dallo scalone monumentale illuminato da una splendida vetrata Liberty a tre campate.

Il Museo della Città

Il Museo della Città di Chiari ha sede nei locali degli edifici storici che si affacciano su piazza Zanardelli, la grande piazza centrale che rappresenta il cuore urbanistico della città e, simbolicamente, il luogo per eccellenza dell’identità storica di Chiari: nello spazio oggi occupato da piazza Zanardelli, sorse in età longobarda il primo e più antico insediamento che, con la sua forma circolare, ha dato origine alla città e ne ha condizionato la forma urbana.

altri luoghi d’interesse

Biblioteca Morcelliana
Chiesa di San Rocco
Torre Civica
Chiesa di Santa Maria Maggiore
Cripta Sant’Agape
Duomo di San Faustino e Giovita
Pinacoteca Repossi
La Rocca Viscontea

Contattaci

Contattaci, ti risponderemo il prima possibile ;)

Not readable? Change text. captcha txt